Presso il Centro Oncologico e di Ricerca delle Marche esiste un equipe medica formata da professionisti che collaborano per poter garantire, nei tempi più rapidi possibili e con i minori disagi, tutte le procedure necessarie al miglioramento della salute dei pazienti con tumore raro.           

RECAPITI

mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Call center: 848.800.986 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17  

 

 

CLINICA ONCOLOGICA 071-5964167
Direttore
Prof.ssa Rossana Berardi
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Medici Referenti
Dott.ssa Azzurra Onofri
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Dott.ssa Francesca Morgese
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Il tumore raro viene definito come una neoplasia la cui incidenza è di 6 casi su 100.000 nella popolazione europea.

Questo criterio, ormai accettato da tutti a livello internazionale, è stato proposto nel 2011 dal progetto RARECAREnet, supportato dalla Commissione Europea e coordinato dall'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano. Applicando questa soglia, i ricercatori hanno individuato esattamente 198 tumori rari.

Secondo i più recenti studi (Gatta G. et al.), i tumori rari rappresentano il 24 per cento di tutti i nuovi casi di tumore e riguardano circa 5 milioni di persone nell'Unione Europea e 900mila in Italia.

Il fatto che un tumore sia raro non significa che sia incurabile o che le possibilità di guarigione siano più limitate rispetto a quelle di un tumore più comune: alcune neoplasie rare hanno infatti percentuali di guarigione o di controllo della malattia superiori a quelle di tumori molto più diffusi.

Nel caso dei tumori rari, la diagnosi arriva spesso in ritardo, dopo che il paziente si è sottoposto a diverse visite o esami clinici. La ragione principale di questo ritardo è legata principalmente alla necessità di revisione istologica e di un coinvolgimento di Centri ad alta specializzazione.

Il Centro Oncologico e di Ricerca delle Marche fa parte della Rete Tumori Rari che è una collaborazione tra centri oncologici su tutto il territorio nazionale, finalizzata al miglioramento dell'assistenza ai pazienti con tumori rari, attraverso la condivisione a distanza di casi clinici, l'assimilazione della diagnosi e del trattamento secondo criteri comuni.